Gestione Rifiuti Radioattivi


Inventario rifiuti radioattivi


La Sintecs ha iniziato ad occuparsi di rifiuti radioattivi alla fine degli anni ’90 ottenendo un primo incarico da un istituto pubblico del settore. Tale incarico ha riguardato la progettazione e realizzazione del softtware per la gestione dei dati relativi all'inventario dei rifiuti radioattivi presenti sul territorio nazionale.
Il sistema realizzato è stato manutenuto nel corso degli anni dalla Sintecs che ha provveduto ad arrichirlo di nuove funzionalità rispondenti alle esigenze che via via si manifestavano.
L'elemento cardine dell'inventario è costituito dalla scheda rifiuto rilevata all'interno dei diversi impianti o centrali.
In tale scheda sono aggregati più oggetti in funzione della tipologia di rifiuto (rifiuti propriamente detti allo stato solido o liquido, sorgenti, combustibili o materie nucleari), della classificazione radiologica, dello stato di condizionamento, della tipologia dei contenitori, dell'ubicazione all'interno dell'impianto o centrale, ecc.


Principali funzionalità

  • Archiviazione dei rifiuti e loro caratteristiche fisiche e relativi dati radiologici
  • Tracciabilità dei rifiuti relativamente ai processi di lavorazione subiti
  • Produzione della reportistica relativa a:
    • Elaborazioni di controllo sui dati memorizzati
    • Statistiche di supporto alle attività di vigilanza
    • Statistiche per l'analisi dei carichi radioattivi distribuiti sul territorio nazionale
    • Statistiche per analisi ad hoc destinate ad enti pubblici
  • Algoritmo per il calcolo dei fondi compensativi concessi agli enti locali sedi di impianti o centrali nucleari
Schema logico inventario rifiuti radioattivi

Fig. 1 - Schema logico

La soluzione tecnica adottata è costituita da un'applicazione client / server, sviluppata con Microsoft Visual Studio e Microsoft Sql Server.


Stima volumi non condizionati


A seguito del decreto legislativo 31/2010 nel quale venivano individuate le procedure per realizzare in Italia un sito di stoccaggio centralizzato dei rifiuti radioattivi, la Sintecs ha ricevuto l'incarico da alcuni enti del settore per realizzare, sulla base dei dati di inventario dei rifiuti radioattivi, degli strumenti che consentissero la stima delle quantità e dei volumi dei rifiuti non condizionati da conferire in futuro al deposito nazionale.
L'attività quindi si è sviluppata con la realizzazione di funzionalità finalizzate alla simulazione dei processi di lavorazione per il condizionamento dei rifiuti con la conseguente identificazione teorica del "manufatto" da conferire al deposito nazionale.
La soluzione tecnica adottata è costituita da un'applicazione client / server sviluppata con Microsoft Visual Studio e Microsoft Sql Server.



Principali funzionalità

  • Gestione della base dati
  • Algoritmo per la simulazione dei processi di condizionamento per rifuti non condizionati differenziati per tipologia di processo e per tipologia di rifiuto
  • Algoritmo per il calcolo del decadimento
  • Algoritmo per il calcolo della classificazione dei rifiuti relativa al D.M. 7 agosto 2015
  • Algoritmo per il calcolo dei criteri di "allontamento dei rifiuti"
  • Algoritmo per l'identificazione del "manufatto" da conferire al deposito nazioanle
Schema logico valutazione ai fini del deposito definitivo

Fig. 2 - Schema logico


Sito di trattamento e stoccaggio di rifiuti radioattivi


La conoscenza delle problematiche legate alla gestione dei rifiuti radioattivi si è ampliata con l'incarico di progettare e realizzare un sistema informativo per supportare un'importante azienda del settore che effettua la raccolta, il condizionamento e lo stoccaggio dei rifiuti radioattivi di diversa natura sia allo stato solido che liquido.
Il sistema realizzato, rilasciato in una prima versione nel corso del 2015, provvede a registrare tutte le attività che si svolgono in un sito di trattamento di tali rifiuti, e che comprendono i processi di accettazione, il pretrattamento, il condizionamento, le movimentazioni, la caratterizzazione radiologica e le analisi chimico-fisiche.
Il sistema prevede inoltre specifici moduli software ed algoritmi che supportano l'azienda negli adempimenti legislativi vigenti.
La soluzione tecnica adottata consiste in un'applicazione Internet / intranet sviluppata con Microsoft Visual Studio (aspx) e data base Microsoft Sql Server.

Principali funzionalità

  • Acquisizione da remoto dei dati dei materiali in consegna.
    L'acquisizione viene effettuata via internet direttamente da coloro che intendono usufruire del servizio offerto dalla società di trattamento dei rifiuti. In questa fase i clienti si avvalgono del sistema informativo stesso per produrre la documentazione a corredo dei colli da consegnare completa delle etichette nelle quali viene riportato un QR code identificativo.
  • Registrazione processi di lavorazione:
    • Accettazione dei materiali ricevuti riconosciuti tramite lettura del QR code
    • Pretrattamento dei materiali
    • Trattamento
    • Movimentazione materiali
    • Caratterizzazione radiometrica
    • Analisi chimico fisiche
  • Produzione reportistica
    • Detenibilità dei depositi
    • Carichi dei depositi
    • Analisi dei processi di lavorazione
    • Tracciabilità dei materiali
    • Rifiuti prossimi al decadimento
  • Realizzazione algoritmi
    • Calcolo della detenibilità dei depositi
    • Calcolo della trattabilità del singolo materiale
    • Calcolo del decadimento
    • Calcolo della classificazione secondo il D.M. 7 agosto 2015
    • Calcolo dei criteri di allontanamento
  • Realizzazione sottosistemi
    • Contabilità nucleare con produzione della reportistica relativa alle denunce di legge destinate al Ministero dello Sviluppo Economico, all'EURATOM, al Ministero dei Trasporti e all'ISPRA
    • Rappresentazione automatica della dislocazione logistica dei materiali nei depositi
    • Dashboard per il top management
Funzioni del sistema di gestione del sito

Fig. 3 - Funzioni del sistema per aree di utenza



Esempio di report per la tracciabilità dei materiali

Fig. 4 - Esempio di report per la tracciabilità di un oggetto del sistema